Fotografia Europea, a Reggio Emilia

Fotografia Europea è tornata a Reggio Emilia  e come ogni anno offre l’occasione di vedere tante mostre tra quelle “ufficiali” e quelle del circuito off. Mostre in genere buone, a volte strepitose, raramente poco interessanti.

Epicentro del festival, che quest’anno si è scelto il titolo Time Maps, Memory, archive, future sono i Chiostri di San Pietro, un imponente ex monastero benedettino restaurato q.b. ma ancora molto delabrè. Ospita 5 mostre: il progetto Speciale diciottoventicinque dedicato al signor Giovanni Marconi, definito in programma “un uomo comune” (chissà cosa vorrà dire) che ha documentato con immagini tutta la sua lunga vita; l’estesa presentazione del lavoro di Gianni Berengo Gardin, ambientata in varie sale che ospitano anche immagini del suo studio;

poi la mostra Up to Now. Fabrica Photography, che raccoglie immagini scattate da 37 partecipanti al centro di ricerca sulla comunicazione della scuola dei Benetton, (tutte immagini super patinate, à la Benetton dei tempi di Oliviero Toscani, quelle a cui ci ha abituato la rivista Colors, con spunti anche molto interessanti ma che un pò si perdono nella presentazione necessariamente sommaria); poi una Breve storia della Fotografia Sudafricana (che tanto breve non è, visto che copre 99 anni, dal 1918 al 2017)

e, dulcis in fundo, Les Nouveaux Encyclopédistes , curata da Joan Fontcuberta: una interessantissima raccolta corale di lavori che da sola merita il viaggio a Reggio, e che esplora i possibili usi ed abusi legati alla proliferazione delle immagini nell’era della post verità, dei selfie, di Fb, degli emoticon e dello spam nella nostra società contemporanea.

Tra i fotografi presentati ci sono Felix Heyes, Benjamin West, Glenda Leòn, Roberto Pellegrinuzzi, Daniel Mayrit, Tom Stayte e vari altri.  Come scrivono i curatori: “Internet, i social, i telefoni cellulari e le video camere di sorveglianza generano una sovrasaturazione in cui le immagini non sono più mediazioni sottomesse tra noi e il mondo, ma diventano attive e furiose”.  Ai fotografi di oggi sta “domare queste immagini”.

Nel resto del festival, alti e bassi e risultati variabili. Ai Chiostri di San Domenico per esempio tra opere meno interessanti svetta il lavoro di Moira Ricci dedicato ai contadini maremmani;

alla Galleria Parmeggiani (piccolo e delizioso museo comunque pieno di meraviglie) quello di Simone Schiesari con i suoi ritratti di giovani donne e uomini, fotografati da quadri ma resi contemporanei. Al palazzo dei Musei, che ospita la quinta edizione di Giovane Fotografia Italiana per gli under35, quello di Francesco Levy.

Palazzo Magnani dedica una mostra molto articolata e toccante al celeberrimo Un Paese, il libro di Paul Strand e Cesare Zavattini dedicato agli abitanti di Luzzara, diventato pietra angolare del fotoreportage.

E la mostra più divertente, affascinante e memorabile?  Quella allo Spazio Gerra, dallo sfortunato titolo “Community Era – Echoes from the Summer of Love“,  che celebra l’esplosione della creatività legata ai movimenti pacifisti e hippies nati nella West Coast americana negli anni Sessanta e poi tracimati in tutto l’occidente.

Le fotografie di Robert Altman, Elaine Mayes, Bruno Vagnini e Baron Wolman sono travolgenti e meravigliose.

Una sferzata di energia felice, che fanno apparire ben grigio il presente e che allo stesso tempo offrono un’infusione di speranza: all we need is love.

Margherita Abbozzo, http://www.margheritaabbozzo.com

Tutte le fotografie sono mie, libere di essere usate da tutti, graditi i credits, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cultura Contemporanea, Fotografia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...