Il nuovo Pecci è La fine del mondo

Eccolo! Il nuovo Centro Pecci è finalmente arrivato.

phonephotossettembreottobre2016casaepecci-039Il grandioso disco volante è atterrato. Il portellone si è aperto e…

phonephotossettembreottobre2016casaepecci-041 ne sono usciti omini verdi? No.

phonephotossettembreottobre2016casaepecci-046Benvenuti alla Fine del mondo.

E’ il titolo della mostra che inaugura lo spazio. Fabio Cavallucci, il direttore,  l’ha costruita sulla convinzione che la fine del mondo sia, come ha avuto modo di dire, “già avvenuta. Non la fine del pianeta, ma la fine del “nostro” mondo, dei processi percettivi e cognitivi che dall’antica Grecia ad oggi hanno costituito le basi del sistema di pensiero occidentale, che poi è oggi quello globale”.

I nuovi spazi del museo sono stati disegnati da Maurice Nio, che ha circondato e integrato l’edificio originariamente progettato da Italo Gamberini. Facciamoci una passeggiata insieme a vedere la mostra.phonephotossettembreottobre2016casaepecci-166

Si comincia da Break-Through di Thomas Hirschorn, opera che è perfettamente allestita accanto alla “Foresta pietrificata” di  Jimmie Durham

phonephotossettembreottobre2016casaepecci-141 E da lì si passa all’istallazione più sensazionale di tutte, Transcorredor di Enrique Oliveira.

Non ve la racconto perchè va provata. Proprio fisicamente, dico.

phonephotossettembreottobre2016casaepecci-159

Come fisicamente bisogna andare a sperimentare ogni lavoro. Le fotografie non possono rendere l’immersione nel Black Lake di Bjork

phonephotossettembreottobre2016casaepecci-117phonephotossettembreottobre2016casaepecci-122o quello nei quarzi, seleniti e incredibili ametiste della collezione di Adalberto Giazotto

phonephotossettembreottobre2016casaepecci-102O ancora quello nello spazio di Carlos Gairacoa che unisce il cielo e la terra

phonephotossettembreottobre2016casaepecci-083E nel volo dei 99 lupi di Cai Guo Quiangphonephotossettembreottobre2016casaepecci-050phonephotossettembreottobre2016casaepecci-055E nella performance di Pippo Del Bono intorno agli scolari della Classe Morta di Kantor

phonephotossettembreottobre2016casaepecci-062

Oppure nel fulminante angolino che comprime l’arte occidentale dalla Venere preistorica a Fontana passando per Duchamp e Bocconi…

phonephotossettembreottobre2016casaepecci-178

Dice Cavallucci: “Ciò che abbiamo conosciuto finora è diventato obsoleto. La mostra non vuol essere la rappesentazione di un futuro catastrofico imminente ma presa di coscienza della incertezza in cui versa il nostro mondo, e riflessione sugli scenari che ci circondano. I mezzi d’interpretazione della realtà che abbiamo conosciuto non sono più in grado di comprendere il tempo presente. Da questo cambiamento strutturale nasce un senso diffuso di fine”.

Si, e per fortuna l’arte vede sempre più lontano di tutti. Come dimostra Kader Attia con il suo Chaos + Repair = Universe

aaa


Ripeto, le fotografie non possono rendere che una pallida idea della mostra. E quindi consiglio vivamente a tutti di andare al nuovo Centro Pecci: è la fine del mondo!

Tutte le fotografie sono mie,  wwww.margheritaabbozzo.com

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in architettura contemporanea, arte contemporanea, Cultura Contemporanea e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Il nuovo Pecci è La fine del mondo

  1. Martino Marangoni ha detto:

    Margherita cara sei davvero troppo buona nei confronti di uno spazio già concepito male e ora rimaneggiato peggio.
    Era necessario?

  2. Donatella ha detto:

    dalle foto di margherita ho capito che la mostra è veramente interessante!! ma come il mondo finì con le invasioni barbariche e poi con la scoperta dell’America sono convinta che anche il nostro vecchio mondo in qualche strana forma sopravviverà nelle grotte o sottoterra per riuscire di nuovo alla luce rinnovato!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...