Occhi che parlano

APTOPIX Pakistan Refugees Photo Essay

Giordano, nato a Gerusalemme nel 1981, vive a Islamabad dove lavora come primo fotografo dell’ Associated Press: è Muhammed Muheisen.  

Portrait by Nathalie Bardou

Con AP da quando aveva 19 anni, ha fotografato ripetutamente l’eterno conflitto tra israeliani e palestinesi, la guerra in Iraq, ma anche eventi in Arabia Saudita, in Cina, Afghanistan, Yemen, Egitto, Siria e in Francia.  Negli ultimi 10 anni ha meritatamente vinto una lunga serie di premi internazionali, culminati nel 2013 con il Pulitzer Prize nella categoria “Breaking News”.

Questa è una serie di immagini dedicate ai bambini afgani che vivono in campi per rifugiati in Pakistan. Paese che ospita quasi due milioni e mezzo, tra registrati e illegali, di rifugiati afgani.

APTOPIX Pakistan Refugees Photo Essay

Gul Bibi Shamra, 3 anni, fotografato il 24 gennaio 2014

“ Volevo fotografarli per far vedere al mondo quello che vedo ogni volta che vado nei campi dei rifugiati. Facendo un ritratto a ognuno di loro, voglio evitare che di loro si parli genericamente solo come dei “bambini afgani rifugiati”; vorrei che fossero ricordati con i loro nomi propri”.

Pakistan Refugees Photo Essay

Khalzarin Zirgul, 6 anni, con suo cugino Zaman, 3 mesi, fotografati il 27 gennaio 2014

E, aggiungo io, con i loro occhi e i loro sorrisi, che dicono molto più delle parole. 

Pakistan Refugees Photo Essay

Safia Mourad, 4 anni, 24 gennaio 2014

Pakistan Refugees Photo EssayShahzada Saleem, 15 anni, con suo nipote Satara, 2 mesi, 25 gennaio 2014

Pakistan Refugees Photo EssayBasmina, 3 anni, 25 gennaio 2014.

La prima immagine è di Robina Haseeb, 5 anni, fotografata il 24 gennaio 2014.

Una più nutrita serie di questi ritratti  si può vedere qui . Tutte le immagini sono di Muhammed Muheisen, a parte il suo ritratto che è di Nathalie Bardou.

 

http://www.margheritaabbozzo.com

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Fotografia e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...