Enzo Sellerio, 1924 – 2012

Basta la parola: Sellerio. Garanzia di qualità, perchè subito si vedono i deliziosi libri blu che ci accompagnano da anni. Ma non solo quelli, perchè Enzo Sellerio, che è morto il 22 febbraio a 88 anni è stato un fotografo meraviglioso

Palermitano DOC, è stato definito fotografo neorealista, poeta del disincanto, e in mille altre maniere. Tutte inutili, perchè la definizione migliore l’ha data lui stesso, quando ha detto: “penso che un fotografo che sia realmente tale non puo’ essere che uno scrittore che si esprime per immagini”.

Guardiamole quindi, le sue stupende immagini. Ascoltiamo i loro racconti senza voler appiccicarci nessuna etichetta, e tenendo a mente un’altra sua frase: “e’ il collegamento tra la percezione e la memoria, quello che fa la differenza fra l’essere e il non essere fotografo, fra il guardare e il vedere“.

                                                               Enzo Sellerio, 1924 – 2012

E per finire, “asino e portaerei” del 1960: la sua immagine preferita fra tutte.

www.margheritaabbozzo.com

Le immagini di Sellerio in ordine di apparizione: Linguaglossa, 1963;  bambini della kalsa, 1960; All’uscita della partita, Palermo, 1960; Cefalù, 1958; Palermo anni ’60; Asino e portaerei, 1960.

Questa voce è stata pubblicata in arte contemporanea, Fotografia, Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Enzo Sellerio, 1924 – 2012

  1. Alessandra ha detto:

    Sai sempre toccare il cuore.
    Alessandra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...